Nuovi contenuti per una nuova Apple TV

admin
2 mar 2012

20120302-095646.jpg

La presenza di una nuova Apple Tv si fa sempre piu’ tangibile, altri indizi arrivano dalle ultime intenzioni di Apple, sta spingendo verso il lancio di un servizio di TV in streaming entro Natale, nonostante i diverbi nati durante la conclusione di alcuni contratti che tendono a far ritardare il lancio, questo quanto riporta il New York Post, ma vediamo da che cosa nascono i conflitti.

Per mesi, l’uomo di punta di Apple, Eddie Cue, ha condotto colloqui con i fornitori di contenuti, che hanno in gran parte si rifiutarono di entrare in partnership con il gigante tecnologico.
Il rifiuto deriva dalle ristrettezze esercitare da Apple, per un controllo su tutti gli aspetti del servizio video, inclusi i prezzi. La posizione non negoziale di Apple può essere riassunta come “saremo noi a decidere il prezzo, e a decidere quali contenuti verranno trasmessi su Apple Tv”, parole riportate una fonte vicina ai colloqui, mentre un’altro esponente e dirigente dei media avrebbe concluso “Vogliono tutto per niente”. Il New York Post afferma che Apple sta lanciando l’idea di assorbire diversi canali e introdurli nel sistema delle sue applicazioni per vari dispositivi, tra cui la Apple TV. Apple ha anche riferito che vorrebbe completare la sua nuova creatura avvicinando gli operatori via cavo. “Vogliono creare l’interfaccia, e volevano lavorare con i ragazzi delle emittenti per la gestione della larghezza di banda attraverso la pipeline TV e banda larga”, sempre secondo la fonte. A quanto pare, i dirigenti dei media non erano interessati a condividere una delle pay-TV. Tuttavia, Apple non ha rinunciato e si dice di essere al lavoro su offerte in collaborazione con Verizon e AT & T al fine di ottenere un completo panorama televisivo per la nuova Apple Tv.
Se gli accordi si concluderanno con esito positivo, il servizio potrebbe essere gia’ attivo entro Natale, mentre per quanto riguarda nuovi contenuti per noi Italiani, la strada sembra essere ancora troppo lunga, nonostante una chiacchierata intenzione delle reti Rai di entrare a far parte del canale di Apple, il discorso sembra essere stato accantonato.

Articoli molto simili

Lascia la tua opinione