iPhone nascosti in bottiglie di vetro per il contrabbando

maikol schiavon
22 apr 2012

Non è un segreto che una bella birra fresca è qualcosa che molte persone desiderano dopo una lunga giornata di lavoro. Ma non avete mai pensato che si potrebbe fare uso di tali bottiglie di birra vuote per il contrabbando di alcuni iPhone?

In questa impresa si è imbattuta una vecchia signora di nazionalità cinese, che è riuscita ad inserire nelle singole bottiglie un numero di ben 3 iPhone. La vicenda ha avuto luogo al confine Sha Tau Kok nel sud della Cina.

Alla dogana tra Hong Kong e Shenzhen gli ufficiali cinesi con alcuni sospetti andando a controllare le bottiglie di birra, si sono resi conto che pesavano molto più del normale e, la cosa ancora più strana e che ha destato ancora di più i loro dubbi, è stata la nastratura che aveva ogni bottiglia all’incirca nel centro.

Ecco un breve sorprendente video.

Andando più a fondo hanno scoperto l’inghippo notando che ognuna di essere era stata proprio tagliata e, andando a separare le due parti, hanno scoperto che ogni “confezione” conteneva ben 3 iPhone, per un totale di 216 tra modelli 4 e 4S.

Quale sarà la prossima tecnica che adotteranno gli avventurieri del contrabbando dei dispositivi Apple?

Articoli molto simili

Lascia la tua opinione