Il prezzo del Macbook Air scenderà?

maikol schiavon
8 mag 2012

Vi riportiamo una interessante riflessione fatta oggi da Digitimes, che prevede un calo dei prezzi della prossima generazione di Macbook Air.

Sebbene alcuni concorrenti (per esempio Acer) stiano mettendo un freno allo sviluppo e alla distribuzione di Ultrabooks, Intel ha intenzione di rimanere competitiva nel mercato. A quanto pare, infatti, ha investito una cifra pari a 300 milioni di dollari, soldi che potrebbero condurre la società, dopo aver portato a buon fine la ricerca mirata alla riduzione dei costi e alla produzione di massa, ad una riduzione dei prezzi dei suoi ultrabooks.

La domanda è: Apple rimarrebbe a guardare?

Considerando che il prezzo competitivo unito alla qualità del Macbook Air, ha permesso ad Apple di non avere rivali fino ad oggi. Ma secondo Digitimes la società Californiana spinta dal desiderio di difendere il primato di “ultrabook più conveniente” potrebbe arrivare ad offrire il Macbook Air ad un prezzo pari ad 799$ invece dei 999$.

Fino ad oggi non si è mai vista una scelta di questo tipo da parte di Apple, per il semplice motivo che questa società non si è mai così tanto preoccupata della concorrenza. Ma credo allo stesso momento che la riflessione di Digitimes racchiuda in se stessa un qualcosa di realmente possibile. Ovvero Apple potrebbe prendere la decisione di continuare a produrre l’attuale linea di Air anche dopo il suo eventuale rinnovo. Si verificherebbe così quanto sta avvenendo all’uscita di un nuovo iDevice, il cui predecessore resta ancora in vendita ad un prezzo ridotto.

Articoli molto simili

0 Commenti

  1. credo che accadrà proprio quello che viene descritto nell’articolo. Anche perchè Apple non produce beni per fasce di mercato economiche quindi per allargare le proprie quote di mercato fa diventare entry level i modelli più vecchi ritoccandone in ribasso i prezzi (vedi iPad2, iPhone 3gs)

Lascia la tua opinione