Con questo piccolo trucco non dimenticherai mai più la tua password!

Con questo piccolo trucco non dimenticherai mai più la tua password!

password

Ogni volta che ci registriamo ad un nuovo servizio (banalmente creare un nuovo indirizzo e-mail), ma anche ogni volta che vogliamo cambiare password per proteggere al meglio i nostri dispositivi, è una vera e propria lotta. Siamo combattuti tra due necessità opposte. Da una parte vorremmo una password semplice e possibilmente unica per tutti i nostri servizi, in modo da ricordarla senza alcun problema. Dobbiamo fare però i conti con la sicurezza dei nostri account, dal momento che una parola d’ordine troppo facile potrebbe essere hackerata. Come combinare dunque semplicità e sicurezza? Una ricerca ha recentemente svelato qualcosa di sorprendente…

Ecco come creare la password perfetta

Basta password impronunciabili, piene di caratteri strani e numeri assolutamente casuali da non poter essere memorizzate. Non è proprio possibile avere decine di queste stringhe di lettere e numeri prive di ogni senso. Inoltre non sempre queste sono così sicure, soprattutto se a crearle siamo noi. Quante volte ci siamo ingegnati per inserire un simbolo speciale al posto di una lettera comune (esempio $ al posto di S), in modo da ricordare la password? Questo è anche quello che fanno gli hacker nei loro primi tentativi. È ora di cambiare approccio, e gettarsi sulle passphrases, la nuova tendenza in ambito di sicurezza.

Bisogna creare una vera e propria frase al posto di una combinazione di caratteri inconciliabili tra loro. In questo modo sarà più facile ricordare la chiave d’accesso ai nostri account. A confermare l’efficacia di questo metodo è uno studio della Carnegie Mellon University, secondo il quale le passphrases combinano lunghezza e casualità dei caratteri in modo sufficientemente arduo da mettere in crisi i programmi comunemente utilizzati dagli hacker. Via libera quindi a qualsiasi frase che ci ricordi qualcosa, o anche brani dei nostri poeti preferiti o testi di canzoni. Evitate però i pezzi più famosi, oppure rischierete l’effetto opposto.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO