Google Maps ha uno strano concetto di privacy… Guardate cos’ha combinato!

Google Maps ha uno strano concetto di privacy… Guardate cos’ha combinato!

google maps

Sicuramente tutti conoscerete il celebre servizio Google Maps, grazie al quale è possibile visualizzare le mappe di praticamente tutto il mondo, cercare attività e luoghi pubblici, e ovviamente tanto altro. Da sempre sono milioni gli utenti che si affidano ai servigi di bigG anche in questo ambito, e dobbiamo dire che il suo lavoro lo ha sempre fatto bene. L’azienda ha inoltre sempre mostrato di avere molto a cuore la privacy degli utenti, quindi provvede sempre ad oscurare i volti dei passanti e le targhe delle auto che incrocia lungo il cammino della macchina di Google Street View.

Google Maps protegge anche la privacy delle mucche

Forse ha preso troppo a cuore la sua missione, nel tentativo di eliminare ogni riferimento a persone che si trovano per caso inquadrate dalla telecamera di Google. In queste ultime ore infatti spopola sul web una foto alquanto divertente. A quanto pare, la tecnologia di riconoscimento automatico dei volti funziona anche per gli animali. In Gran Bretagna, presso un’area rurale di Cambridge, due mucche stavano beatamente pascolando sul bordo di una strada, quando l’auto di Google Street View è passata al loro fianco scattando fotografie della zona.

Il muso di una delle due mucche è stato automaticamente offuscato dal sistema che provvede, normalmente, a tutelare in questo modo la privacy degli esseri umani. La stessa società si è resa conto che questo provvedimento è stato forse un po’ troppo zelante. Un portavoce di Google ha dichiarato alle telecamere della BBC che in fondo, nessuno può lamentarsi dei cinque minuti di fama che questa mucca ha raggiunto senza aver dovuto fare niente di spettacolare.

google maps

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO