Lettori di impronte digitali, scoperte gravi falle nella sicurezza!

Lettori di impronte digitali, scoperte gravi falle nella sicurezza!

lettori di impronte digitali mano 3D

Un team di ricercatori stava lavorando sui sistemi di sicurezza dei lettori di impronte digitali e, quasi per sbaglio, sono riusciti a trovare un’enorme falla. Il tutto per merito di una mano artificiale, realizzata grazie alla stampa 3D. La mano, in cui erano presenti anche i polpastrelli è stata svelata in Germania, nel corso di un convegno internazionale di Biometria.

LETTORI DI IMPRONTE DIGITALI A RISCHIO IN TANTI AMBITI

Questa mano artificiale è stata sviluppata dalla Michigan State University. All’inizio il team di ricercatori capeggiato da Anil Jain voleva solamente controllare la sicurezza di varie tipologie di lettori di impronte digitali. Di conseguenza, per testare l’affidabilità dei dispositivi in mano a polizia e in tanti istituti, ha fatto realizzare la mano.

SE USASSERO QUESTA MANO 3D I LADRI POTREBBERO INTRODURSI OVUNQUE!

Per la prima volta, di conseguenza, è stata creata una mano in 3D solamente per verificare i lettori di impronte digitali.  Con questa, un potenziale ladro potrebbe sfruttare l’identità di un’altra persona per avere accesso ovunque. Ci sono diverse falle nella sicurezza che sono state individuate proprio usando la mano artificiale. Adesso è arrivato il turno di chi produce i sistemi di sicurezza dei lettori di impronte digitali di agire per risolvere questi grossi problemi.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO