Clamoroso: ecco cosa offre la Samsung ai clienti che restituiscono un Galaxy...

Clamoroso: ecco cosa offre la Samsung ai clienti che restituiscono un Galaxy Note 7!

samsung galaxy note 7

Sono davvero tante le misure adottate nelle ultime settimane dalla Samsung per tentare di risolvere il disastro del Galaxy Note 7. Come tutti ormai ben sappiamo, lo smartphone top di gamma dell’azienda sudcoreana è stato un flop spaventoso, poiché a causa di un difetto nella batteria è a rischio esplosione. Sono molti i dispositivi che hanno preso fuoco, e per evitare il peggio la società ha deciso di interrompere definitivamente la produzione e di ritirare gli smartphone già venduti. Diverse sono state le offerte proposte ai clienti, per convincerli a restituire quella che è a tutti gli effetti una mina vagante. Questa volta siamo sicuri che la proposta farà la gioia di tutti gli acquirenti.

Hai un Note 7? Restituiscilo, e pagherai il Note 8 soltanto la metà!

A quanto pare è necessario agire con le maniere forti per riuscire a recuperare tutti i Note 7 ancora nelle mani degli utenti. Per questo motivo la Samsung ha lanciato un’offerta che è davvero difficile rifiutare, peccato sia valida solo in Corea. Di che cosa si tratta? Semplicemente, se restituisci ora il tuo smartphone, avrai immediatamente un S7 o un S7 Edge in omaggio, e potrai acquistare il prossimo S8 o il Galaxy Note 8 ad appena la metà del prezzo di mercato. Certo, si tratta di un salto nel vuoto: non abbiamo idea di quali saranno le feature dei prossimi dispositivi di casa Samsung, né della tipologia di batterie che integreranno. Chi è disposto a pagare meno per avere uno smartphone a scatola chiusa, però, di sicuro apprezzerà l’offerta.

Ricordiamo che non ci sono notizie ufficiali in merito ai prossimi modelli dell’azienda coreana. Sappiamo solo che l’S8 dovrebbe essere in arrivo per la primavera 2017, mentre del Note 8 non possiamo comunicare neanche una presunta data d’uscita. D’altronde, se non fosse stato per il comunicato diramato dalla società stessa, non avremmo nemmeno saputo con certezza dell’arrivo di un Note 8. Quello che ora ci resta da scoprire è se questo piano di scambio verrà diffuso anche in altri paesi o rimarrà confinato alla Corea del Sud.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO