Su iPhone il TouchID sarà il passato: l’Iris ID è la nuova frontiera

Clamorose novità nel 2018 sul fronte iPhone: oggi sta circolando con insistenza un’indiscrezione riguardo l’Iris ID, il metodo di riconoscimento oculare che Apple potrebbe inserire nel melafonino da lanciare quell’anno. Si tratterebbe quindi di una novità esclusiva dell’iPhone 8s, a completare un pacchetto di novità che l’anno prossimo dovrebbe rendere rivoluzionario il nuovo device.

IRIS ID NON SOLO SU IPHONE

 Cupertino, tra l’altro, avrebbe in mente di integrare il nuovo metodo di sblocco (che, sottolineiamo, andrebbe ad affiancare gli altri già esistenti, come il TouchID, e non a sostituirli) anche sulla linea Macbook, oltre che per iPad e Mac. Insomma, Apple vuole essere la prima “big” ad usare questo metodo di sblocco in modo massiccio sul mercato.

SONO GIÀ STATI DEPOSITATI ALCUNI BREVETTI 

L’indiscrezione ha comunque diversi riscontri concreti: Apple ha già depositato in passato diversi brevetti sul riconoscimento oculare, dando il via – come spesso accade – a diversi tentativi d’imitazione da parte di altre compagnie.